Lisette Oropesa Parma Festival Verdi 7 Ottobre 2021 In Salotto con Verdi

Lisette Oropesa al termine del concerto

Finiti i tempi dei grandi viaggi per vari ed ovvi motivi eccomi a Parma, località facilmente raggiungibile, per l’unico evento veramente interessante a mio avviso del Festival Verdi di quest’anno. I cast delle opere in programma, salvo qualche nome (Maria Teresa Leva sicuramente un’ottima Amelia in Un Ballo in Maschera), sono abbastanza generici e, a tratti, imbarazzanti…sempre per quello che è il mio concetto di qualità. Questo concerto, “fortemente voluto” come ha specificato il Maestro Izzo, musicologo, Direttore Scientifico del Festival Verdi e in questo caso anche pianista, si è svolto in un vero clima da “salotto” infatti il Maestro ha gestito la serata in modo colloquiale descrivendone con semplicità i contenuti.

L’interesse di questo concerto stava nel concetto di base del programma: le romanze da salotto ottocentesche oltre ovviamente alla presenza del soprano Lisette Oropesa. Il programma ha toccato, oltre ovviamente le arie da camera di Verdi, anche quelle di altri autori quali Mercadante, Donizetti, Rossini, Bellini e Arditi toccando anche il lied con Schubert. Sono state eseguite anche pagine pianistiche: le uniche composizioni di Verdi per pianoforte tra le quali il famoso valzer utilizzato per la colonna sonora del film Il Gattopardo ed una Mazurka di Chopin. L’esecuzione di questi brani ha permesso peraltro alla Oropesa di riposare durante l’esecuzione di questo oneroso programma.

Ascoltai la prima volta Lisette a Bruxelles in Robert le Diable e subito fui colpito dalla facilità di emissione e dalla grande musicalità cosciente di trovarmi davanti ad un’autentica fuoriclasse! A seguire Masnadieri alla Scala e Traviata a Verona. Ogni volta un’impressionante varietà di colori ed una ricerca approfondita delle caratteristiche del personaggio da lei interpretato. Anche in questa occasione ha dimostrato una perfetta aderenza stilistica nell’affrontare i vari autori. L’esecuzione di Gretchen am Spinnrade mi ha veramente emozionato e commosso. La sua capacità di passare da romanze drammatiche ad altre di carattere brillante in brevissimo tempo è veramente sorprendente. Comunica con il pubblico in maniera accattivante. È simpatica e spiritosa. Forse una vera anti diva che non perde però il carisma necessario in questa professione privilegiata.

Ci regala alla fine quattro bis comprendenti una breve e drammatica pagina di Verdi da lui scritta per commemorare le vittime di un grande terremoto che ci fu in Calabria nell’Ottocento e qui eseguita per ricordare le vittime dell’attuale pandemia. A seguire La Promessa di Rossini e…per chiudere con Verdi, Caro nome e la grande aria di Traviata interrotta ed accolta da un applauso fragoroso dopo le prime parole. Stendiamo un velo pietoso sull’allievo del Conservatorio che, dal pubblico, si è improvvisato Alfredo suscitando lo stupore e l’imbarazzo di tutti ma non di Lisette che implacabile ha proseguito anzi, al posto della parola “amore” ha cantato “grazie”!!! Francesco Izzo, importante musicologo come ho già detto non presenta sicuramente un pianismo trascendentale (!) ma ha avuto se non altro l’intelligenza di assecondare le intenzioni interpretative della Oropesa. Finito il concerto ad attenderla uno stuolo di allievi cinesi del conservatorio di Parma (li riconoscerei a chilometri di distanza) che l’hanno letteralmente assalita! Un prezzo da pagare per chi arriva a questi livelli. Lei è sempre e comunque gentile e sorridente con tutti.

Cinesi all’assalto!

Finalmente, smaltito il contingente orientale, siamo riusciti a scambiare qualche parola e ci siamo dati appuntamento il prossimo 20 novembre alla Scala per l’Oratorio drammatico di Händel “Theodora” che, oltre lei, vede un cast assolutamente interessante. È di oggi la notizia che dal prossimo 11 novembre i teatri in Italia riprenderanno ad avere il 100% di capienza! Speriamo veramente di proseguire su questa strada! Next!

Con Lisette alla fine del concerto

Un pensiero riguardo “Lisette Oropesa Parma Festival Verdi 7 Ottobre 2021 In Salotto con Verdi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...