London ROH Donizetti La Fille du Regimént lunedì 8 luglio 2019

Che bella avventura! Le molle erano diverse questa volta: la gioia di ascoltare quando mi è possibile Sabine Devieilhe, soprano che amo, riascoltare, dopo gli strepitosi Puritani di Barcellona, il tenore Javier Camarena, ascoltare e rivedere, dopo una riga di anni interminabile, il mezzosoprano Enkeleida Shkoza con la quale cantai la Petite Messe Solennelle di Rossini e visitare almeno una volta la Royal Opera House di Covent Garden. Il teatro mi ha fatto una bellissima impressione. Molto accogliente e, anche al quinto livello, una visuale ottima (niente sbarre che impediscono di stare comodi…forse qui non pensano che qualcuno possa gettarsi da basso!). Ed ecco la sorpresa: si siede vicino a me una bella signora (quando mi ha detto l’età sono rimasto colpito…80 senza”correzioni”!) alla quale, emozionato, ho detto che era la mia prima volta al Covent Garden. A quel punto mi ha gentilmente chiesto da dove venissi e, alla risposta Italia, mi ha detto: Ah, io ho insegnato inglese per nove anni a Genova (!!!). Da non credere! Quando le ho detto che sono genovese quasi era incredula; mi ha raccontato di quanto ha Genova nel cuore, dove abitava…tantissime cose! Alla fine si è offerta di procurarmi i biglietti in futuro in quanto, come decana degli abbonati ha tante agevolazioni, e di ospitarmi a casa sua se dovessi tornare. Com’è strana la vita! Mi ha parlato di una Genova che non c’è più ma del resto, con la saggezza tipica di chi ha vissuto e girato mi ha detto: Non è Genova cambiata: è cambiato tutto il mondo! Mi ha veramente emozionato!

Veniamo alla rappresentazione. La produzione di Laurent Pelly, che ho visto per la terza volta, è sempre godibile e fresca. La regia accompagna affettuosamente la storia come sempre dovrebbe essere! I cantanti si muovono naturalmente e sempre a loro agio. Una gioia per gli spettatori!

Confermo l’impressione avuta a Vienna circa la Devieilhe. La sua Marie è più vicina all’opera francese che a quella italiana ed è sicuramente favorita dalla lingua. Sabine ha tutto dalla sua parte: legato, agilità, sopracuti. Ogni volta è un piacere ascoltarla e aspettarla alla fine per scambiare qualche impressione con lei. È rimasta colpita, come me del resto, dalla vivacità del pubblico inglese dal quale anch’io mi sarei aspettato reazioni più compassate. Meglio così. La risentirò a Dicembre a Parigi per un “tutto Mozart”!

Javier Camarena si conferma come uno dei migliori tenori del momento per questo repertorio o forse il migliore! Tecnica impeccabile. Bellissimo timbro. Bissa a furor di popolo la cabaletta dei nove do (che per la sua pronuncia delle parole finali diventano 11, cantandone così 22!!!). Una meraviglia. Spero ascoltarlo ancora presto. Magari in Italia dove non riesce a mettere piede!

Pietro Spagnoli ha fatto “il giusto”, ne più ne meno. Francamente non mi suscita alcuna emozione in un ruolo che offre spunti interpretativi notevoli. Chiudo qui.

Enkeleida Shkoza è semplicemente strepitosa nel ruolo ingrato della Marchesa di Berkenfield! Da come la ricordavo la voce, pur mantenendo il suo bellissimo colore, si è irrobustita! Bravissima!

Grande sorpresa, nel ruolo parlato della Duchessa di Krakentorp, l’attrice di cinema e di teatro Miranda Richardson che, con la sua bravura, ha contribuito al grande successo della serata.

Adeguate le seconde parti. Ottime le prestazioni del coro e dell’orchestra del ROH sotto la bacchetta di Evelino Pidó, direttore molto attento e rigoroso al quale a volte non perdono (da melomane!) l’asciuttezza negli abbellimenti concessi con il contagocce…un po’ “Mutiana”!

Questa volta ho speso bene i miei soldi! Alla prossima!

Sabine Devieilhe

Enkeleida Shkoza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...