Presentazione del CD “A. Scarlatti Serenate” Milano 5 Novembre 2018

Vi parlo anche questa volta di una storia che in parte mi riguarda senza parlarvi di me ed ovviamente della mia prestazione ma delle splendide persone che ne hanno fatto parte.

Ieri sera c’è stata a Milano, nella bellissima e originale cornice della Alson Gallery, la presentazione del CD in uscita contenente due  serenate di Alessandro Scarlatti: “Al fragor di lieta tromba” e “Bel piacere ch’è la caccia”.

Nel tempo (e con l’età!) i ricordi si annebbiano un po’. Parliamo di una registrazione effettuata nel 2011 quindi quando Estévan Velardi, a capo dell’ormai storico “Stradella Consort”, mi ha chiesto se mi faceva piacere cantare un’aria durante questa presentazione, un po’ perplesso, gli ho risposto che avrei dovuto rivedere la musica che voleva farmi eseguire per capire se ero ancora in grado di cantarla (!). Visto lo spartito mi sono rituffato nell’atmosfera che ha sempre contraddistinto le registrazioni (tante) alle quali ho partecipato con lui e siamo arrivati a ieri.

Sembra che sette anni non siano passati, stessa atmosfera, stesso entusiasmo! Il piacere di ritrovarmi a cantare sotto la direzione e competenza di Estévan e  con due straordinarie artiste, Anna Chierichetti e Rosita Frisani. La loro vocalità è sempre all’altezza della musica che eseguono! Impeccabili.  Un gruppo di musicisti validissimi: Riccardo Vartolo, Guido De Vecchi, Daniele Bovo, Diego Cantalupi e Davide Pozzi.

Parlando durante le prove con Rosita, ridendo (ma nemmeno tanto) le ho dato la mia definizione di cantante ovvero: “I cantanti si dividono in due categorie, quelli che hanno una grande e bella voce ma non sanno perché è soprattutto non sanno che farsene e quelli che hanno la musica dentro”! Magari sarà riduttivo ma io la penso così. E’ la musica che, se è sentita e capita, da la possibilità all’esecutore di emozionarsi e trasmettere emozioni. Io ascoltando queste due artiste mi sono emozionato.

Bella presentazione del piccolo estratto delle cantate che abbiamo eseguito da parte di Mario Marcarini che è il direttore artistico dell’etichetta Concerto Classics che ha pubblicato questi due CD in un cofanetto con un libretto dalla bella grafica e impaginazione.

Tornando a casa ho usufruito di una passaggio da parte dell’amico Guido De Vecchi che ringrazio perché, con orrore, mi sono reso conto che da Milano l’ultimo treno per tornare a Genova parte alle 20,25. Una follia. Invece di andare avanti stiamo tornando tornando indietro! Non è che tutti debbano per forza utilizzare l’alta velocità per lunghi percorsi ecc.!!! Parlando con lui abbiamo fatto qualche considerazione sulla triste situazione della musica nel nostro Paese e soprattutto sulla quantità allucinante di soldi che spendono  in produzioni improbabili ed improponibili i nostri teatri. Secondo chi ci lavora dentro bisogna mantenere queste macchine “succhiasoldi” perché “la musica vera si fa li”. No signori, non è così! Mettete il naso fuori e rendetevi conto che ci sono realtà dove la musica, senza un dispendio esagerato si fa e risultati sono evidenti ma, purtroppo, lo sono solo agli occhi di quelli che “vogliono vedere”, prova ne sia il recente Giulio Cesare in Egitto di Händel eseguito a Marmirolo. C’è un po’ di amarezza in tutto ciò ma non muore la speranza che le cose possano cambiare. Grazie a tutti per le belle emozioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...